S.Zaccaria Vs Vittorio Veneto

S.Zaccaria 0 - 0 Vittorio Veneto
20 mar 2016 - 16:00S.Zaccaria "C.S.M. Soprani"

Punto d’oro a Ravenna 

Il posticipo della sedicesima giornata di Serie A vede le Tose impegnate sul difficile campo del “Soprani” in quel di San Zaccaria. Campo ostico per le vittoriesi che da tre anni non riescono a portare a casa l’intera posta in palio. Classica giornata primaverile, un centinaio circa gli spettatori totali, una ventina quelli che hanno deciso di fare una gita fuori porta per sostenere le rossoblu.

Mister Fattorel riconferma lo stesso modulo e la difesa che bene ha fatto fino a qui, l’unico cambiamento lo fa in mediana con l’inserimento di Manzon, per cercare di dare maggior fantasia al gioco. Modulo speculare per mister Piolanti che cerca di replicare la partita dell’andata.

Parte forte il Permac, le due punte si cercano più volte e al 3′ la verticalizzazione di De Martin lancia Cisotto in area, stoppa e calcia ma trova il legno; sulla respinta Zanon non impatta bene la sfera e Tampieri salva così sulla linea.
Al 5′ è Galletti a rispondere con un bel tiro dalla distanza, la palla però esce di poco alta sopra la traversa. Le due squadre ora giocano a viso aperto, senza paura.
Al 14′ il contropiede fulmineo delle biancorosse viene finalizzato dalla solita Galletti, si crea lo spazio e calcia nuovamente da fuori, bravissima però Reginato a recuperare la posizione e smanacciare, con la mano di richiamo, in angolo.
Da qui al termine del primo tempo le due compagini hanno concentrato il loro gioco in mezzo al campo, sbilanciandosi poco o nulla, rendendo così al minimo le occasioni degne di nota. Finisce dunque con un occhiale il primo periodo di gioco.

Il secondo tempo inizia, per la Permac, con la stessa vivacità del primo periodo ed è Zanon a tentare di sfondare sull’out mancino, brava però la retroguardia di casa ad arginare la minaccia. Al 5′ Longato con una girata in area tenta di impensierire l’estremo difensivo rossoblu, ma Reginato attenta blocca la sfera.
Al 7′ è De Martin a cercare la marcatura personale con una diagonale precisa dal limite dell’area, ma il tiro è debole e dunque tutto facile per Tampieri.
Ora il San Zaccaria si accende ed inizia a spingere, al 22′ Galletti non riesce a chiudere in rete da due passi la bellissima azione corale costruita, prima Reginato dice no sulla linea, poi Virgili recupera il pallone e spazza via.
Al 26′ è capitan Da Ros a salire in cattedra, salva sulla linea, a Reginato battuta, l’ennesimo tentativo di Galletti. Ora le Tose stentano a superare la propria metà campo.
Al 29′ è Longato ad entrare in area dalla fascia mancina ed a provare la conclusione, Virgili però ci mette il piede e devia così in angolo la sfera, arginando il pericolo.
Le squadre si allungano, ma il San Zaccaria tiene il pallino del gioco e al 43′ timbra la traversa su punizione con Tucceri.
Si abbassa il sipario e le squadre vanno negli spogliatoi con entrambe le difese imbattute.

Un legno per parte, un punto d’oro quello conquistato quest’oggi a Ravenna che fa morale.
Ora uno stop di un mese dove le Tose si prepareranno per l’ultimo rush finale. La prossima gara in programma dunque è fissata il 16 aprile, in casa, contro la Fiorentina.

San Zaccaria 0-0 Permac Vittorio Veneto

San Zaccaria (4-4-2): Tampieri, Salamon (17′ st Quadrelli), Tucceri, Venturini, Pancaldi, Pondini, Barbieri, Galletti, Petralia, Pugnali (11′ st Baldini), Longato. A disp: Montanari, Quadrelli, Montalti, Piemonte, Cimatti, Baldini, Principi. All: Marinella Piolanti.

Permac (4-4-2): Reginato, Simeoni, Virgili, Perin, Da Ros, Mantoani, Mella (26′ st Cettolin), Manzon (43′ st Zandomenichi), Zanon, De Martin, Cisotto (36′ st Piai). A disp: Canzian, Piai, Tonon, Bianco, Cettolin, Ponte, Zandomenichi. All: Sergio Fattorel.

Arbitro sig. Giuseppe Vingo di Pisa
AA1 sig. Saimir Xhafa di Ravenna
AA2 sig. Michele Siboni di Ravenna

La classifica aggiornata

Le statistiche della gara

Le interviste post partita