Sudtirol Vs Vittorio Veneto

Sudtirol 1 - 1 Vittorio Veneto
09 gen 2016 - 14:30Laives Galizia

Una partita dal sapore e dal profumo molto particolare quella di oggi, la prima dell’anno solare 2016, l’ottava del campionato di Serie A 2015-2016. Da una parte le padrone di casa del Sudtirol con 4 punti in classifica, una vittoria contro Bari e un pari a Roma; dall’altra le Tose rossoblu con 3 punti e la peggior difesa del torneo, una sola vittoria a Torino contro il Luserna.

Un centinaio circa gli spettatori che si sono recati allo stadio Galizia per seguire la gara, di questi una trentina quelli partiti insieme alle ragazze e staff. Campo in perfette condizioni, visto la presenza di erba artificiale, ornato da cumuli di neve ghiacciata.

La tensione, visto l’importanza della gara, si vede da ambo le parti. Si studiano, giocano facile, non osano, inizia così la gara per paura di fare quell’errore che comporterebbe il gol.

Lo squillo però lo suona capitan Tonelli che al 4’ su punizione timbra la traversa. La squadra tirolese dunque esce dal guscio e spinge il Vittorio Veneto nella propria metà campo. Alle Tose non resta che utilizzare l’arma del contropiede che però è sterile difronte ad un’attenta retroguardia biancorossa.

Per il primo tiro in porta rossoblu bisogna attendere fino al primo quarto d’ora quando Mantoani chiude l’azione costruita da Cisotto sfiorando di poco il palo con una diagonale stretta. Sono sempre le padrone di casa però ad avere il pallino del gioco, il numero 10 Tonelli tenta in più occasioni il gol del vantaggio, ma peccano in precisione le sue conclusioni.

Al 30’ è Vivirito a far tremare il legno alla destra dell’estremo difensore vittoriose, con un gran tiro dopo una percussione centrale.

Ad un minuto dal termine è Reginato a tenere in partita le Tose con una gran parata su un tiro ravvicinato di Tonelli dopo un crontopiede veloce.

Nella ripresa si vede tutto un altro Vittorio Veneto, voglioso di cambiare rotta e trovare il primo gol. Passano solo 4 minuti e dopo una disattenzione difensiva di Reginato, risolta positivamente, parte il contropiede. Mella cambia gioco su Cisotto, appoggia per Mantoani che con un grazioso tocco sotto scavalca il portiere e gonfia la rete. Vantaggio rossoblu. Le Tose ora prendono fiducia e incominciano a spingere, in cerca del gol della sicurezza. Sudtirol invece non ci sta e si scopre in cerca del pareggio.

Al 28’ l’occasione del raddoppio capita sui piedi di Zanon, servita da Cisotto, il suo tiro però si spegne alto sopra la traversa. Al 30’ Tonelli scalda il tiro e risponde a Zanon con un gran siluro dalla distanza che sfiora la traversa.
Da segnalare al 35′ l’esordio nella massima serie di Michela Tonon, un prodotto del vivaio rossoblu sempre più ricco e preparato.
Passano due minuti e capitan Tonelli sale in cattedra, scende sulla fascia destra, scarta Mella, entra in area e appoggia sul piatto di Vivirito che agilmente insacca.

La Permac però non ci sta e cerca in tutti i modi di riprendere in mano la partita. Inizia dunque il flipper, le squadre si allungano e la palla staziona poco a metà campo, ma il risultato non cambia.

Un punto che fa morale, una partita dalle due faccie, primo tempo di marca tirolese, il secondo di marca vittoriese. Un risultato sostanzialmente giusto per quanto si è visto.

Sabato in casa arriva la Roma.

Sudtirol Damen 1-1 Permac Vittorio Veneto
Sudtirol (4-3-3): Valzogher, De Luca, Brunello M., Plankl, Settecasi, Moling, Dalla Giacoma, Vivirito, Erlacher, Tonelli, Brunello. A disp: Caser, Ferrari, Menegoni, Torresani, Pasqualini, Battaglioni, Paolillo. All: Shüster.
Permac (4-4-2): Reginato, Virgili, Da Ros, Piai, Casagrande, Mella, Mantoani, Da Re, Manzon, De Martin, Cisotto. A disp. Canzian, Ponte, Cutifani, Tonon, Cettolin, Zanon, Bianco. All: Fattorel.
Arbitro sig. Nicolini da Brescia

Le statistiche della gara

La classifica aggiornata

Le interviste post-partita