Viareggio Women’s Cup: un’esperienza da raccontare

13 febbraio 2020 - I primi 90′ della 2ª edizione della Viareggio Women’s Cup se ne sono andati, facendo registrare 10 gol totali e nessun pareggio.
Con la maglia numero 5 neroverde sulle spalle, Carlotta Martinis ha giocato tutti i 90 minuti di Sassuolo-Fiorentina (finale: 1-2 per le viola). L’abbiamo sentita per farci raccontare le sue prime impressioni su questo prestigioso torneo, in vista del match di oggi contro la squadra americana del Westchester United, sconfitta per 0-2 dal Genoa nell’altro match del girone 2.

1) La storia della Viareggio Women’s Cup è ancora giovane per il femminile, ma tutti conosciamo la sua importanza. Quanto può contribuire a far crescere il calcio “in rosa”?
Sono convinta che manifestazioni come questa siano fondamentali per far crescere il calcio femminile in Italia. La finale ad esempio verrà trasmessa in diretta TV su Rai Sport, dando la giusta visibilità all’evento. Tornei di questo calibro, che coinvolgono squadre da tutta la penisola e anche dall’estero, muovono un sacco di persone e creano importanti connessioni e opportunità per giocatrici e società, facendo vedere che il movimento calcistico femminile è più vivo che mai.

2) Un’esperienza che sarà un tassello importante della tua vita calcistica: come vivi questa opportunità con la maglia neroverde?
L’essere stata convocata tra le fila del Sassuolo per questo torneo è sicuramente una grande soddisfazione per me, sia per il fatto di giocare in una squadra di alto livello sia perché la Viareggio Women’s Cup è un torneo prestigioso, che ti offre molta visibilità. Io darò il massimo, mettendomi a completa disposizione di coach Ilenia Nicoli e delle mie compagne.

3) Contro la Fiorentina hai giocato tutti i 90′: com’è stato inserirti nel reparto difensivo di una squadra che conoscevi solo come avversaria?
In realtà è stato abbastanza facile, grazie all’intesa con le compagne di reparto che sì è creata molto presto. Sono stata accolta molto bene dal gruppo e mi sto inserendo senza difficoltà, avendo anche il vantaggio di conoscere già Giovanna Coghetto, in prestito alla Primavera del Sassuolo da inizio stagione.

4) Dopo la Fiorentina affronterete nell’ordine Westchester United e il Genoa: quali sono le sensazioni in casa neroverde?
L’obiettivo in casa neroverde è di passare il turno, quindi il clima è carico e teso. Dobbiamo scendere in campo tutte al top, per affrontare queste due importantissime sfide con la giusta determinazione.

Per tutti i risultati della 1^ giornata, clicca qui

I prossimi impegni di Carlotta con la maglia del Sassuolo:
Sassuolo – Westchester United
giovedì 13 febbraio – ore 15.00
Stadio “Masini” – Santa Croce sull’Arno PI

Genoa – Sassuolo
sabato 15 febbraio – ore 11.00
Campo Sportivo “Marco Polo Sports Center” – Viareggio LU

Buon calcio sui campi della 2ª Viareggio Women’s Cup!

Leave a Reply