Da Ros: “Merci à Sergio Fattorel et accueillir le nouvel entraîneur, Pordenone défi pour la revitalisation”

Il solito, immenso cuore di capitano, di leader a tutto tondo dentro lo spogliatoio e sul campo di battaglia, pronto a trainare le Tose lontano dalle nubi di uno dei periodi più complicati della storia sportiva recente. Francesca Da Ros, nombre 21 ben stampato sulla maglia rossoblu e fascia legata saldamente al braccio, ci racconta le sensazioni dello spogliatoio vittoriese alla vigilia del match daLibro Cuorein terra pordenonese. Tra incroci dal sapore di revival con diverse ex da una parte e dall’altra fino all’esordio assoluto di mister Fabio Toffolo alla guida della Prima Squadra Permac, le Tose cercano il riscatto dopo il trittico di partite senza i 3 points. Ma se il pareggio in rimonta al Barison subito dal Pescara aveva generato delle scorie nel morale e nel cammino rossoblu, la sconfitta a San Bonifacio segnata dagli episodi e la rimonta da 0-2 une 2-2 in casa contro la Jesina hanno messo in mostra una formazione capace di ampi margini di crescita e griffata dalla gran voglia di riportare il sole sull’orizzonte della lunghissima maratona stagionale.

Contro la Jesina è arrivato un punto sicuramente molto prezioso, una prima vera reazione a questo inusitato periodo di astinenza dai 3 points.

Domenica scorsa è emersa una sostanziale inversione di tendenza rispetto alle partite con Pescara e San Bonifacio, siamo state capaci con orgoglio di rimettere in piedi una partita che poteva sembrare gettata al vento già dopo i primi 45 minuti pur non mettendo in mostra un gioco collettivo o spumeggiante. mère, lì dove mancano alcuni tasselli, le motivazioni spesso ti portano a oltrepassare i tuoi limiti e a compiere sforzi che, lucidamente, quasi non ti reputi in grado di compiere.

Cosa ci puoi dire di questo momento particolare dell’avventura rossoblu stagionale, sur et hors du terrain?

La scorsa settimana è stata sicuramente condita da tante sfumature emozionali e, in primis, voglio ringraziare Sergio (Fattorel, ed) per la disponibilità e per il carattere che è riuscito a trasmettere al nostro gruppo, nonostante non abbia avuto il tempo materiale di preparare la partita e ci abbia guidato nel solo allenamento di venerdì. Una parte importante della rimonta e del punto che siamo riuscite ad afferrare contro la Jesina è merito tuo, perché nonostante il match di transizione, ci ha dato quella carica e quell’entusiasmo di cui avevamo bisogno per rimetterci in pista nel modo migliore.

Come state preparando la partita con il Pordenone?

Dans la semaine, la prima a tempo pieno con mister Toffolo, abbiamo lavorato bene nell’approccio alla sfida. Sicuramente con il lavoro e la conoscenza reciproca entreremo sempre di più in sintonia, frattanto questo match, tra incroci degli ex e stimoli di classifica, è ricco di motivazioni extra. Cercheremo di mettere in pratica i piccoli accorgimenti che ci ha trasmesso in settimana e faremo di tutti per riprenderci quei 3 punti che tanto desideriamo per continuare a recitare un ruolo da protagoniste di primo piano in questa stagione.

Laisser un commentaire