Gordige Vs Vittorio Veneto

Gordige 0 - 5 Vittorio Veneto
04 set 2016 - 15:30Stadio Peppino di Rorai - Cavarzere

Permac a forza dieci strapazza il Gordige 

Forti dei cinque gol dell’andata le Tose entrano in campo con una squadra rimaneggiata per 6 undicesimi, ma dettano legge anche tra le mura ospiti. Davanti ad una cinquantina di spettatori e con quasi 34 gradi all’ombra, lo spettacolo ne risente, ma le Tose strappano il biglietto per il secondo turno.

Pronti via ed è subito la formazione vittoriese ad attaccare, non passa nemmeno un minuto ed è già vantaggio: Mella affonda sulla fascia sinistra e serve al centro dell’area Foltran che sola di piatto insacca con tutta calma. A centrocampo le rossoblu hanno trovato la chiave vincente, dai piedi di Zanella e Tommasella partono le azioni più importanti per le fasce, Mella sulla sinistra è la più propositiva e fa rizzare i capelli alla retroguardia di casa. All’8′ difatti si ripete l’azione del primo minuto, Mella questa volta al centro trova Mantoani che di testa insacca sotto il sette.
Cerca di cambiare la rotta Melato di testa al 17′, ma la sua conclusione finisce di poco fuori alla sinistra di Ferin.
Non c’è partita, le Tose schiacciano le veneziane nella propria area.  Al 32′ Foltran recupera una palla in mezzo all’area e di spaccata cerca il tap-in, l’estremo difensore di casa però è attento, recupera la posizione e in presa plastica salva la porta biancazzurra.
Al 38′ questa volta Mella cerca l’azione personale, entra in area e carica il mancino, trova però l’ostacolo ospite.
Al 40′ è Zanon a provare la conclusione dal limite sinistro dell’area, il tiro però è troppo centrale ed è perciò tutto facile per Cattellan. Al 43′ arriva il tris, eurogol di Laura Tommasella, la classe non è acqua, che sola dal limite dell’area fa partire un missile terra aria imprendibile che si insacca sotto il sette alla sinistra dell’estremo difensore veneziano.

Nella ripresa le Tose abbassano un po’ i ritmi e fanno girare di più la palla, dall’altra parte invece non si vede l’ora arrivi il triplice fischio per andare sotto la doccia.
All’8′ ci prova Mella su punizione, la parabola insidiosa sull’angolo o basso però viene deviata in angolo dal numero uno di casa. Al 18′ si vede il Gordige con un altro colpo di testa, Trombin  però gira troppo la traiettoria e la sfera finisce a lato. Sulla ripartenza il Permac affonda, questa volta l’incornata vincente è di Zanon, ed ecco servito il poker. Al 32′ è Manzon a trovare la cinquina di furbizia, con la punta del piede trafigge Cattellan sul suo palo. Tiro al bersaglio, prima Zanon, dopo Manzon, al 40′ cercano cercano il sesto gol con la conclusione dalla distanza, ma nessuna delle due trova il tiro vincente. Si abbassa così il sipario.

A Milano la partita è finita 3-0 perciò è l’Inter il prossimo avversario delle Tose in Coppa Italia. Mercoledì 22 febbraio alle ore 14:30 si sfideranno per il secondo turno, gara da dentro o fuori, Inter Vs Permac.

Gordige 0-5 Permac Vittorio Veneto

Gordige (4-4-2): Castellan, Bondesan, Bianchini, Pivetta, Trombin, Melato, Sacchetto, Sturaro (33′ st Gamberini), Conventi, Cerato (5′ st Piron), Balasso (23′ st Manin). A disp: Maniezzo, Tessarin, Manin, Gamberini, Piron. All: Stefano Bernardi.

Permac (4-2-3-1): Ferin, Mantoani, Mella, Virgili, Dal Pozzolo, Tommasella, Foltran (20′ st Manzon), Zanella, Sovilla (6′ st Coghetto), Pistis (33′ st Perin), Zanon. A disp.: Reginato, Da Ros, Manzon, Sogaro, Perin, Casagrande, Coghetto. All: Dario De Biasi.

Arbitro sig. Andrea Zanotti da Rimini
AA1 sig. Cristiano Campagnoli di Adria
AA2 sig. Francesco Moda di Adria

Le statistiche della gara

Le mix-zone, le interviste post partita