Mozzanica Vs Vittorio Veneto

Mozzanica 6 - 0 Vittorio Veneto
20 feb 2016 - 14:30Mozzanica C.S.Comunale

Punteggio tennistico a Mozzanica

La corazzata bergamasca, prima in classifica ospita le vittoriesi reduci dalla straordinaria vittoria di Bari. Al comunale di Mozzanica, in una giornata soleggiata e non troppo fredda, si radunano circa 200 tifosi per questa gara. Le padrone di casa in cerca della continuità in vista della prossima gara fondamentale per lo scudetto contro il Brescia, le Tose invece cercano di strappare qualche punticino in vista del match clou in casa contro il Luserna il 12 marzo prossimo.

Mister Gritti deve fare a meno di due importanti pedine come bomber Mason e Manuela Giugliano e opta per il collaudatissimo 4-3-3; dall’altra parte mister Fattorel si presenta senza Cisotto, Mella, Zanon, Furlan e Casagrande reduci da infortuni e sceglie dunque un modulo meno offensivo, 4-1-4-1, Da Re in mediana, unica punta Adriana De Martin.

Il Mozzanica parte subito con il turbo innestato e già dopo solo due giri di lancette tenta di passare con Stracchi in acrobazia, la palla però finisce alta. Dura solo 5 minuti il pareggio, Giacinti sblocca la gara: Galli da fuori area prova ad impensierire Reginato, che però intercetta e devia a lato, Cambiaghi lesta recupera il pallone e con un grazioso tocco serve Giacinti sul secondo palo che facilmente incorna in rete. Il Permac fatica a salire ed a superare la propria metà campo e al 14’ è già raddoppio Mozzanica: è Bartoli in mischia a trovare il tap-in vincente, con una bordata sotto la traversa, dopo il corner battuto da Tonani. Il Mozzanica non è sazio e vuole il gol della sicurezza, schiaccia le Tose e continua con il fraseggio corto. Il terzo gol arriva al 18’, doppietta della numero 9 biancoblu; magia di Tonani che vede il bellissimo taglio di Giacinti e la serve dalla trequarti, la bomber stoppa e con un preciso tocco ravvicinato inganna Reginato. La società di casa però non si accontenta e continua con le triangolazioni e il possesso palla. Al 27’ è Iannella a far tremare gli spettatori ospiti giunti fino a qui, ben servita da Bartoli cerca il poker con un tiro al volo, la sfera però finisce di poco alta sopra la traversa. Il gol però è nell’aria, passano solo 3 minuti e il poker lo cala proprio lei, Scarpellini verticalizza con una sciabolata precisa per Iannella che entra in area e fa partire una diagonale precisa, dove nulla può il numero uno vittoriese. Al 37’ Cambiaghi scheggia la traversa, prima del duplice fischio c’è tempo anche per la manita delle bergamasche firmata da Scarpellini, ancoa una volta sugli sviluppi di un calcio d’angolo e ancora una volta a rimorchio in mischia.

La ripresa inizia con dei fumogeni in campo, gara sospesa per un paio di secondi dall’arbitro. mister Fattorel al 5’ cerca di cambiare le carte in tavola inserendo, con Zandomenichi, maggior peso in attacco. Il Mozzanica addormenta il gioco, i ritmi calano, continua però il fraseggio delle biancoblu. Al 15’ Reginato sale in cattedra, sradicando il pallone dai piedi di Giacinti, che però poi va a segno, con la sua tripletta personale al 24’, bellissima percussione centrale con un uno- due tra Stracchi che alla fine serve una palla su un piatto d’argento alla capocannoniere del torneo, sesto gol della gara, il 26esimo personale in questa stagione. Piano piano inizia a scendere il sipario sulla gara, a tempo scaduto è Reginato la protagonista, para un rigore dubbio alla solita Giacinti placcando così i suoi gol.

Ora pausa Coppa Italia e Nazionale che fa restare le Tose ferme fino al 12 marzo quando le rossoblu, al Barison, incontreranno le dirette concorrenti del Luserna … #TuttiAlBarison

Mozzanica 6-0 Permac Vittorio Veneto

Mozzanica (4-3-3): Gritti, Bartoli, Tonali, Stracchi, Schiavi (46’ Rizzon), Locatelli, Cambiaghi, Galli, Giacinti, Scarpellini (50’ Cervi), Iannella. A disp: Capelletti, Dossi, Fusar Poli, Zanoletti, Rizza, Cervi, Rizzon. All: Nazarena Grilli.
Permac (4-1-4-1): Reginato, Simeoni, Virgili, Perin, Da Ros, Mantoani, Cettolin, Da Re (85’ Barzan), Manzon (64’ Cutifani), Tonon ( 50’ Zandomenichi), De Martin. A disp: Canzian, Piai, Sommariva, Cutifani, Barzan, Ponte, Zandomenichi. All: Sergio Fattorel.
Arbitro sig. Fabian Brognati di Ferrara, AA1: Vincenzo Fabrizio Telese di Brescia, AA2: Marco Barbieri di Cremona.

Le statistiche della gara

La classifica aggiornata

Le interviste post-partita