Tavagnacco Vs Vittorio Veneto

Tavagnacco 5 - 0 Vittorio Veneto
21 mag 2016 - 15:30Stadio Comunale Tavagnacco

Noni in Italia, ma è game over

90 minuti conclusivi di una stagione entusiasmante, un sogno realizzato e vissuto a pieno delle proprie forze. Questo è quello che hanno le Tose oggi per cercare di farlo continuare, con un occhio anche ad altri due campi, quello di Roma e quello di Bari perché anche una vittoria potrebbe non bastare. Ecco dunque che con quest’animo si arriva alla trasferta friulana di Tavagnacco, difronte a un’ottantina di sostenitori che, da Vittorio Veneto, hanno voluto seguire e sostenere la causa rossoblu, in una splendida giornata, a dir poco estiva.

Formazione che vince non si cambia, infatti mister Fattorel conferma le 11 iniziali che hanno vinto il match lo scorso sabato contro le romagnole del Riviera di Romagna. Dall’altra parte invece mister Cassia, dopo la brutta prestazione di Mozzanica, rivoluziona un po’ la squadra e schiera un 4-3-3, dovendo fare a meno della bomber Clelland e della storica capitana Brumana.

Alle 15:30 i riflettori si accendono e la gara ha inizio. Entrambe le compagini partono forte, le friulane vogliono chiudere sicuramente il campionato a testa alta difronte ai propri tifosi, le vittoriesi invece non hanno scuse e devono dare il 200% per cercare l’impresa. La prima occasione capita sui piedi di Tuttino a due passi dalla porta, non imprime però forza al pallone e la numero uno rossoblu blocca facilmente. Passano due minuti ed è ancora Tavagnacco, prima con Del Stabile che spara alto sotto porta, poi con Camporese che al 9’ invece non sbaglia gonfiando la rete.
Doccia fredda per le rossoblu e il Tavagnacco non sembra assetato, all’11 ci prova Frizza di testa, ma la sfera sfiora la traversa e si spegne sul fondo. Azione fotocopia al 23’, questa volta è Camporese a provarci, ma la mira è ancora sbagliata.
Al 31’ le gialloblu raddoppiano, Parisi disegna la parabola dal corner destro e dopo un batti e ribatti nell’area piccola è Zuliani a metterci lo zampino, prendendo in controtempo Reginato.
Al 36’ Virgili atterra in area Parisi, per l’arbitro è calcio di rigore. Dal dischetto si presenta proprio Parisi, Reginato intuisce ma la battuta della numero 8 friulana è vincente. Tris delle padrone di casa, per la Permac ora tutto diventa difficile. Le notizie che arrivano dagli altri due campi non sono delle migliori, Roma e Luserna passano in vantaggio e dunque per la legge dei grandi numeri qualsiasi risultato uscisse dall’UPC Stadium non gioverebbe alle rossoblu.
Passano difatti due minuti ed è Del Stabile con una bella percussione centrale a calare il poker. Finisce sul 4-0 dunque la prima frazione di gara.

Nella ripresa, in lacrime, le Tose cercano però una reazione rabbiosa. Al 1’ minuto è Cisotto a fiorare il gol, ma da due passi alza sopra la traversa. Botta e risposta, perché il Tavagnacco vuole continuare la propria corsa, al 5’ Camporese ci prova dalla distanza, Reginato si allunga e accompagna la palla sulla traversa. Ora il caldo si fa sentire da ambo i lati, le Tose diventano nervose e il gioco perciò ne risente. Al 25’ occasionissima per Zuliani che si inserisce bene tra le maglie difensive rossoblu, prova ad impensierire Reginato che però attenta esce e dice no! Alla centravanti gialloblu.
Al 33’ è Parisi a sfiorare il quinto gol, con un tiro rasoterra preciso, respinto però in tuffo dll’estremo difensore rossoblu. Al 40’ Cisotto impegna Ferroli, e un minuto dopo Paroni sfiora la rete con un bel tiro dal dischetto del rigore. Al 42’ ancora lei, Paroni, trova la rete, fissando il risultato sul 5 a 0 al termine di una bella azione personale.

Finisce dunque il viaggio rossoblu in questo massimo campionato Nazionale, arrivando nono in classifica. Un ringraziamento a tutti coloro che hanno dato una mano in questa stagione e che sono venuti a sostenere le Tose ad ogni partita. Ora si inizierà un altro ciclo, restate sempre collegati sui nostri canali per restare sempre aggiornati sulle news rossoblu.

Graphistudio Tavagnacco 5-0 Permac Vittorio Veneto

Graphistudio  (4-3-3): Ferroli, De Val (84’ Pochero), Martinelli, Frizza (75’ Cecotti), Parisi, Sardu (81’ Paroni), Camporese, Zuliani, Tuttino, Del Stabile, Filippozzi. A disp: Penzo, Peressotti, Dri, Piai. All: Amedeo Cassia.

Permac  (4-4-2): Reginato, Mantoani, Virgili, Perin, Da Ros (59’ Da Re) , Simeoni, Mella, Manzon (78’ Cettolin), Zanon, De Martin (84’ Zandomenichi), Cisotto. A disp: Canzian, Bianco, Barzan, Cutifani. All: Sergio Fattorel.

Arbitro sig. Franck Loci Nana Tchato da Aprilia.
AA1 sig. Oscar Tonizzo di Udine.
AA2 sig. Adriano Moruz di Maniago.

La classifica aggiornata

Le statistiche della gara

Le interviste post partita