Vittorio Veneto Vs S.Zaccaria

Vittorio Veneto 0 - 4 S.Zaccaria
28 nov 2015 - 14:30Stadio Paolo Barison

Le romagnole servono il poker al Barison

Quinta giornata di serie A, terza gara casalinga, allo stadio Paolo Barison, della stagione per le Tose di mister Fattorel, che quest’anno sembra stregato. Ancora a secco di punti tra le mura amiche, sono 300 gli spettatori che hanno riscaldato lo stadio in questa giornata fredda e nuvolosa. Una tra le tante che è venuta a sostenere le Tose è stata Carlotta Daminato (ex pantera) nota pallavolista della provincia. Gara testa-coda tra le due difese, la migliore quella delle biancorosse e la peggiore del campionato, quella delle padroni di casa.

La squadra rossoblu è pronta a far continuare la striscia positiva, dopo il primo successo esterno di sabato scorso a Torino, ma le romagnole, reduci dal pareggio nel derby adriatico cercano il riscatto, partendo subito con il turbo inserito. Si rendono infatti pericolose appena dopo il fischio d’inizio con Piemonte, la numero 5 rossoblu, Casagrande, chiude però bene la diagonale e salva così la prima percussione della gara a neanche un minuto dall’inizio. La partita si rende subito spumeggiante, i ritmi sono molto alti da ambo le parti e il pallone staziona con difficoltà a centrocampo.
All’8’ è Longato ad avere la prima vera occasione della gara, entra in area dalla sinistra dopo una bella azione rasoterra, tira ma trova un’attenta Reginato che blocca la sfera. Questa è la scintilla che fa cambiare marcia alle ospiti, costringendo la Permac a ripiegare nella propria metà campo e a confidare solo nelle ripartenze.
Il break del Vittorio Veneto arriva quattro minuti dopo, De Martin fa sponda per Simeoni che cerca la conclusione al volo da fuori area, la palla però viene strozzata e finisce sul fondo.
Al 22’ Baldini si incunea in area dalla fascia destra e fa partire un cross che prende una strana traiettoria toccando la traversa. Le occasioni fioccano, Piemonte da una parte, De Martin dall’altra tentano di sbloccare la gara con un tiro dalla distanza, il primo si spegne tra le braccia del numero uno rossoblu, il secondo a lato.
Si arriva al 36’ ed è Baldini a sbloccare la gara: Longato sfonda nuovamente sulla fascia sinistra, serve Piemonte che fa il velo per la numero 11 biancorossa che ha così tutto il tempo di stoppare, prendere la mira e trafiggere l’incolpevole Reginato.
Il Vittorio Veneto non smette di giocare il proprio calcio e cerca più volte di rimettere sul binario della parità la partita. Piemonte però è in giornata di grazia e diventa un incubo per la retroguardia rossoblu.
Prima del termine del primo periodo è proprio lei a sfornare il raddoppio, imbeccata magistralmente da Longato, la numero 18 biancorossa spalle alla porta si gira all’interno dell’area piccola e calcia, la palla viene deviata da Cutifani e poi finisce in rete.
Finisce dunque sul punteggio di 2-0 per le ospiti il primo tempo.

Dopo la strigliata di mister Fattorel negli spogliatoi, il Vittorio Veneto inizia la ripresa con ancora più grinta e determinazione. Le romagnole però non vogliono fermarsi e anche loro cercano il gol per chiudere la partita.
Al 9’ incursione centrale di Baldini che però davanti a Reginato strozza il tiro rendendo tutto facile per l’estremo difensore vittoriese.
Al 14’ un contropiede vede bomber Cisotto a tu per tu con Tampieri, il numero 1 biancorosso molto attento esce e strappa la sfera dai piedi dell’attaccante rossoblu.
Il tris arriva al 25’, un gran passaggio verticale di Cimatti, appena entrata, apre il corridoio centrale a Longato che entra così in area e con una precisa diagonale gonfia per la terza volta la rete.
Le Tose accusano il colpo e tre minuti dopo ecco servito il poker dalla stessa Cimatti che con una bella azione personale scarta mezza difesa e trafigge Reginato.
La partita ora si congela, le Tose cercano un colpo di reni per segnare almeno il gol della bandiera che però non arriverà.
Piano piano il sipario scende e al triplice fischio il risultato rimane inchiodato sul 4-0 ospite.

Ora staff e ragazze hanno due settimane per preparare la prossima gara visto lo stop Nazionali. Prossima gara che è in programma sabato 12, in trasferta a Firenze.

Permac Vittorio Veneto 0-4 San Zaccaria

Permac (4-3-3): Reginato, Casagrande, Virgili, Da Re, Da Ros, Cutifani (82′ Cettolin), Simeoni (62′ Manzon), Mella, De Martin, Cisotto, Zanon (76′ Bottoli). A disp. Cazzaro, Baldan, Cettolin, Zanella, Manzon, Bottoli, Mantoani. All. Sergio Fattorel.

San Zaccaria (4-4-2): Tampieri, Salamon, Petralia, Venturini, Pancaldi, Barbieri, Pondini, Galletti (76′ Santoro), Longato, Baldini (69′ Barbaresi), Piemonte (56′ Cimatti). A disp. Montanari, Montalti, Pugnali, Santoro, Barbaresi, Cimatti, Quadrelli. All. Marinella Piolanti.

Arbitro sig. Bracconi di Brescia.

Interviste post partita:

 

Le statistiche: http://www.vittoriovenetocalciofemminile.it/root/live/