Vittorio Veneto Vs Tavagnacco

Vittorio Veneto 0 - 1 Tavagnacco
30 gen 2016 - 14:30Stadio Paolo Barison

Il Tavagnacco vince di misura

Derby del triveneto quest’oggi allo stadio Paolo Barison di Vittorio Veneto, da una parte le vittoriesi del Permac, dall’altra le friulane della Graphistudio. Circa 350 gli spettatori che hanno riempito lo stadio cantando ed incitando le Tose, ospite in tribuna il preparatore atletico della Nazionale femminile William Botter. Grande attesa per questa gara, la prima in diretta tivù per le rossoblu del Permac Vittorio Veneto.

Mister Fattorel deve fare a meno di Da Ros e Virgili per squalifica, Barzan, Da Re e Cisotto per infortunio e schiera di conseguenza una linea difensiva inedita, con il rientro di Furlan dopo 8 mesi di astinenza. Dall’altra parte mister Di Filippo deve fare i conti con le assenze di Brumana, Camporese e Martinelli; schiera così un 4-4-2 con un rombo a centrocampo.
Il Tavagnacco parte subito all’attacco, al 4′ la prima conclusione della gara verso la porta arriva su punizione di Parisi, la palla però si spegne sul fondo.
La risposta al 6′ è sui piedi di Mella, trovata magistralmente da Simeoni, il piatto di Mella però viene respinto da una sua compagna e Cettolin non trova il tap-in vincente sotto rete.
Le due squadre vogliono portare a casa il risultato e il gioco si anima. Al 15′ un batti e ribatti in area rossoblu porta alla conclusione da fuori Sardu, che però non centra la porta.
Ora il Tavagnacco inizia a spingere costringendo la Permac a rintanarsi nella propria metà campo.
Al 17′ altra tegola in casa Permac la numero 20 rossoblu: Monica Furlan, rientrata dopo 8 mesi di stop si infortuna, ginocchio sinistro questa volta, costretta dunque a lasciare il campo a Tonon.
Nonostante il pressing delle gialloblu, la difesa vittoriese regge bene concedendo poco o nulla. Si arriva infatti fino al 32′ per trovare un’azione degna di nota: Paroni arriva sul fondo, serve Del Stabile che stacca, ma Reginato è attenta e con un gran colpo di reni tocca in angolo la conclusione della numero 20 friulana.
Al 40′ break rossoblu: Zanon si conquista un corner dopo una bella cavalcata sulla fascia sinistra, Manzon cerca De Martin sul primo palo, ma la sfera viene allungata da un avversaria sui piedi di Mella che tenta un pallonetto con il destro, la palla accarezza la parte sopra della traversa e termina sul fondo. Finisce a reti bianche la prima parte dell’incontro.

La ripresa inizia sulle stesse note del primo tempo, il Tavagnacco prende in mano il pallino del gioco e Parisi resta la protagonista con una diagonale chirurgica dal vertice alto sinistro dell’area, Casagrande però, reattiva, devia in angolo.
Al 9′ la capitana friulana ci riprova dalla stessa posizione e ancora una volta è Casagrande a dire di no alla regista gialloblu.
La Permac ora cerca di sorprendere le avversarie in ripartenza. Al 20′ la gara si accende, prima la neo-entrata Clelland cerca di sorprendere Reginato sul suo palo con un colpo di testa ravvicinato, poi Parisi verticalizza tra le maglie centrali della difesa rossoblu e trova un bellissimo inserimento di Sardu che però non imprime forza al tiro e Reginato riesce a bloccare a terra.
La partita si incattivisce, molti i falli da ambo le parti e il gioco ne risente.
La prima grande occasione per le Tose arriva al 25′: Mella ruba un bel pallone a centrocampo e lancia Zanon che sfonda centralmente e conclude, Penzo però è attenta ed alza la gamba quel tanto che basta per deviare la sfera in angolo.
Botta e risposta, al 27′ è ancora Parisi con un tiro a giro, si spegne però di poco a lato.
Passano solo 60 secondi ed è ancora MZ11 ad avere un’opportunità enorme a tu per tu con Penzo, azione fotocopia della precedente, ma il pallonetto questa volta termina di pochissimo alto sopra la traversa.
Il Permac ora ci crede, ma la legge del calcio attende solo 5′ e poi si concretizza: Parisi scende sulla fascia sinistra, crossa e trova Del Stabile che salta più in alto di tutte, la sfera finisce sulla parte bassa della traversa, tocca la linea e Filippozzi (al debutto) da due passi insacca.
Saltano tutti gli schemi ora, il Vittorio Veneto passa al 4-2-4, ma è il Tavagnacco con Parisi prima e Sardu poi ad avere l’opportunità del raddoppio che però non si concretizzano.

Secondo ko consecutivo per 1-0 per la compagine vittoriese che chiude il girone d’andata con 7 punti, due vittorie e un pareggio. Sabato al Barison arriva la capolista, il Brescia.

Permac Vittorio Veneto 0-1 Graphistudio Tavagnacco

Permac (4-4-1-1): Reginato, Furlan (24′ Tonon), Casagrande, Perin, Mella, Mantoani (82′ Zandomenichi), Cettolin (73′ Cutifani), Manzon, Zanon, Simeoni, De Martin. A disp: Canzian, Piai, Bianco, Tonon, Cutifani, Zandomenichi, Ponte. All: Sergio Fattorel.

Graphistudio (4-4-2): Penzo, Frizza, Pochero, Parisi, Sardu, Zuliani, Paroni (54′ Clelland), Tuttino, Del Stabile (87′ Dri), Piai (58′ De Val), Filippozzi. A disp: Copetti, De Val, Blasoni, Clelland, Cecotti, Dri. All: Sara Di Filippo.

Arbitro sig. Andrea Gatti di Gallarate
AA1 sig. Alessandro Gava di Treviso
AA2 sig. Salvatore Santo di Treviso

Le statistiche della gara

La classifica aggiornata

Le interviste post-gara