Tommasella: “Cuidado con la máxima concentración y el hambre para continuar en nuestro camino”

Superfluo destacar la gran, probada experiencia en el campo, son los números en la mano de temporada así que identifican a la cualitativa y cuantitativa todavía en niveles muy altos. Laura Tommasella è indubbiamente un elemento cardine del centrocampo rossoblu e dell’intera ossatura tattica di mister De Biasi, sempre presente in campionatoad eccezione della forzata assenza per squalifica a Padova contro la Virtused efficace non solo nel suo lavoro di taglia e cuci tra i reparti ma anche nellazona rossadelle retroguardie avversarie. Con 3 gol e ben 8 assist collezionati sinora, “Sniper Tommaha messo il suo zampino in quasi 1/3 delle reti totali messe a segno dalla formazione vittoriese. Sentiamo proprio dalla Tosa in maglia 22 come si vivono queste fasi stagionali molto importanti in casa Permac, alla vigilia del prossimo impegno rossoblu sul campo della New Team Ferrara.

Nel derby contro il Marcon è arrivata una vittoria convincente, importante per aggiungere linfa positiva ai prossimi, importanti step in campionato.

La partita contro il Marcon, soprattutto nel primo tempo, è stata una delle nostre migliori prestazioni, abbiamo fatto girare molto bene e velocemente la palla mettendo grande intensità in tutte le giocate. La squadra in questo periodo è in salute, ci stiamo allenando ad alto ritmo e con entusiasmo e questo si riversa positivamente nelle prestazioni in campo. Purtroppo abbiamo avuto qualche infortunio di troppo, ma tutte le ragazze che magari fino a questo momento avevano giocato poco stanno dando il loro contributo mantenendo alto il livello tecnico-tattico della squadra.

Domani si va a Ferrara, altro scontro da affrontare al massimo, come d’altra parte tutti e 7 i gradini che rimangono da salire da qui a fine stagione.

La partita contro la New Team sarà molto dura, loro vengono da una serie di sconfitte e vorranno sicuramente rifarsi tentando di fare uno sgambetto alla prima della classe. Incontrare le squadre di metà classifica è, a livello di testa, molto impegnativo perché si rischia di non essere concentrate al 100% e cadere in banali errori che alla lunga possono compromettere l’andamento della gara. Dovremo essere brave ad entrare subito in campo con la fame agonistica che ci ha contraddistinto nell’ultimo periodo, cercando di mettere prima possibile il risultato al sicuro.

La tua prima stagione in rossoblu sinora è caratterizzata da numeri importanti: a livello personale, come stai vivendo la tua esperienza vittoriese?

Finora posso commentare come piuttosto positiva la stagione, mi sono trovata da subito bene in squadra sia con il mister che con le compagne. Purtroppo ho dovuto saltare la partita col Padova per squalifica, ma per il resto ho sempre giocato cercando di dare il massimo in ogni partita come negli allenamenti. Mi piacerebbe poter mettere a segno qualche gol in più da qui a fine stagione, ma per me è di grande soddisfazione anche fare l’ultimo passaggio per una compagna. L’obiettivo che mi sono prefissata a inizio stagione era dare il massimo per il collettivo, al di là delle soddisfazioni a livello individuale.

Deja una Respuesta