ÉXITO DEL TORNEO "FUNDACIÓN SOBRE EL LABERINTO"

Neppure il miglior meteorologo può indovinare le previsioni meteo quando un centinaio di bambini si riuniscono per giocare a calcio e divertirsi. È successo proprio stamane: era prevista pioggia e invece il sorriso di questi cento atleti, riuniti a Conegliano per una giornata di sport e divertimento, ha fatto uscire il sole. Non solo sport, quest’oggi il ricavato è stato devoluto all’associazione “Fondazione oltre il labirinto”, per aiutare bambini e adulti che soffrono di autismo. por encima 700 euro sono stati donati.

LE PARTITE
Le piccole della Permac Vittorio Veneto hanno disputato 3 partidos (tempo unico di 15 acta) rispettivamente contro: Conegliano, Biancoscudati Padova e la Liventina Gorghense. Tre partite in crescendo, sotto un sole cocente e uno stadio gremito.
Una formazione creata in extremis questa estate, ci ha creduto molto la responsabile del settore giovanile Cinzia Biz, ha lavorato duramente ed è riuscita così a vincere la sua scommessa. In un anno ha raddoppiato le tesserate.
Con questo torneo, anche per le piccole amiche si chiude il sipario, e ci saranno le meritate vacanze.

LE PREMIAZIONI
A fine dei 3 partido, la lotteria di beneficenza. Le nostre ragazze oltre ad essere belle e brave sono anche fortunate (forse anche grazie alla mascotte “Vittoria”, la tartaruga rosa). Emily Piovesan ha infatti vinto la maglietta dell’opposta Ozsoy dell’Imoco Volley.

I COMMENTI
Mister Matteo Fattorel commenta così questa straordinaria stagione, la prima per le piccole amiche in casa Permac: “Sono molto orgoglioso di questa prima annata da allenatore e di questo nuovo gruppo, formato in poco più di 20 giorni a settembre.
Ci siamo ritrovati in 6 il primo giorno di allenamento e dopo mesi il gruppo ha iniziato ad aumentare concludendo la stagione in 12.
Ho sempre chiesto alle ragazze il massimo impegno, la voglia e la felicità di giocare a calcio ma soprattutto di stare insieme, come sorelle ed aiutarsi per l’obbiettivo di uscire dal campo tutte con il sorriso stampato in viso e fare il terzo tempo, in spogliatoio, con canti e balli!
Io spero di continuare anche il prossimo anno con questo stupendo gruppo, che mi ha dato tanto a livello umano, per continuare a migliorare calcisticamente e umanamente tutti insieme.”

Deja una Respuesta