Zanella: “La aprobación del cambio de objetivo claro, importante mantener el rendimiento defensiva”

Anche un viaggio di mille miglia inizia con un passo. Permeata di confuciana saggezza e sportiva pragmaticità, Francesca Zanellapara todos Kekkadi chilometri con la maglia rossoblù ne ha percorsi in quantità elevatissime in oltre 9 stagioni di onorata militanza all’ombra della Mafalda. La diga del centrocampo classe ’89, bajo la dirección de Fabio Toffolo, ha saputo alternarsi tra tutti i compiti richiesti nel bagaglio tecnico-tattico di una vera jolly della linea mediana: dalla più rigorosa attenzione al posizionamento in fase di copertura alle sgroppate di qualità nelle zone più caliente delle aree di rigore avversariememorabile la doppietta della scorsa stagione a Pescara.

Dopo il colpo esterno di domenica scorsa a Como, sesto sigillo su sei in campionato e quarto colpo in trasferta stagionale sempre e solo con tre gol di scarto, escuchamos directamente desde el número 8 rossoblù che aria si respira nello spogliatoio vittoriese a poche ore dallo scontro da dentro o fuori in Coppa Italia, al Barison, contro l’Unterland Damen.

A Como è arrivato l’ennesimo, brillante successo di questa prima parte di stagione, sinora inappuntabile pressoché sotto ogni punto di vista.

Non è mai semplice incontrare una squadra mai affrontata prima, come lo era per noi la formazione comasca. Su un campo temibile, sul quale avevano molto sofferto le nostre rivali in classifica della Riozzese, siamo state brave ad approcciare la sfida con l’umiltà e la determinazione giuste. Questo ci ha aiutato a sbloccare subito il risultato e a dirigere l’inerzia della sfida sui binari a noi più congeniali.

Tra poche ore, en italiano Copa, ritroverete l’Unterland Damen per il match che garantisce il pass ai quarti di finale del torneo.

Questa partita non può e non dev’essere meno importante rispetto alle sfide che scandiscono il nostro percorso in campionato. Passare il turno di Coppa è tra i nostri obiettivi, per questo daremo tutto per continuare quanto di buono fatto fin qui e dimostrare che non vogliamo mollare niente. Il fatto di non aver ancora subito gol da inizio stagionee da metà aprile, complessivamenteci dà ancora più stimoli per mantenere la concentrazione in ogni momento della partita e perseguire un risultato finale positivo.

Da membro del gruppo storico, rappresenti una risorsa preziosissima per tutta la società, la squadra e Mister Toffolo.

Per il mister provo grande stima e credo fortemente che il buon rapporto tra tutte noi giocatrici e la guida tecnica sia prodotto e conseguenza della stima e fiducia totale da entrambe le parti. Il gruppo è sempre stato il fattore chiave del DNA della nostra squadra, così è anche quest’anno e non può che rappresentare un valore aggiunto immenso per perseguire i nostri obiettivi con passione, dedizione e concentrazione.

Deja una Respuesta