Alle Zahlen von 2019: zwischen Gewissheiten und Überraschungen, Es ist immer Tommalandia!

Letzter Sonnenuntergang der 10er Jahre. Die 2019 bereitet sich darauf vor, kristallisierter und kristalliner Teil unserer Erinnerungen zu werden, trascinando con sé l’emozionante onda lunga di una decade ricchissima di momenti unici e indimenticabili. Per il Permac Vittorio Veneto va ufficialmente in archivio, “einfach” il miglior decennio della gloriosa, ultratrentennale storia calcistica Rossoblu: gli anni d’oro della Serie A, conquistata nell’indelebile ricordo del “Schnurrbart”, rappresentano non solo un prezioso memoir del quale fregiarsi talvolta con un pizzico di nostalgia, ma la Halleys Komet per una società sempre a caccia di rinnovati, ambiziosi obiettivi kommendes Jahr nach kommendes Jahr.

La lunga storia d’amore e di pallone che lega indissolubilmente la Città della Vittoria alle proprie rappresentati sotto l’egida Mafalda è certificata anche quest’anno da wichtige Nummern e di assoluto rilievo. Suchen Sie mit Hunger und Zuversicht 2020 e alla nuova ruggente decade che verrà, a partire dalla sfida di campionato del 5 Januar auf dem Boden Chievo Fortitudo, beschäftigen wir uns mit Primaten, die Protagonisten und die Kuriositäten diesesSonnenjahr 2019:

  • Club 26: wie die Zahl der offiziellen Sitzungen spielte in von Tose 2019. 13 nel campionato di Serie C (dal match casalingo contro la Riozzese del 10 Gennaio alla gara di chiusura del Girone il 28 Aprile con il Trento), 8 in Serie B (Beginn der internen 15 Settembre con il Cittadella all’ultima sfida dell’anno al Barison contro il Cesena), 3 im italienischen Pokal der Serie C. (il doppio impegno nei Quarti di Finali con il Campomorone e la semifinale d’andata in casa con la Riozzese) und 2 nella Coppa Italia nazionale (successo nel girone con il Cittadella e successiva, decisiva sconfitta a Ravenna) für insgesamt 11 Siege, 6 Unentschieden und 9 Niederlagen, mit 43 Netzwerke erstellt e 33 plötzlich.
  • ‚Oder wie‘ ‚und criatura: 29 die Spieler in diesem Kalenderjahr, das Feld gekostet haben, per moltissimi o solo alcuni minuti, trägt das Hemd von der ersten Mannschaft Rossoblu, da Capitan Laura Tommasella sino alla fresca neuer Eintrag Julia Mancuso. erwartungsvoll, ovviamente, di vedere all’opera nel nuovo anno le ulteriori 2 nuovissime frecce nella faretra tecnico-tattica di mister Diego Bortoluzzi: la centrocampista Maria Zuliani e la punta Flavia Devoto.
  • War of decades: in tema di decenni caldi, tra le protagoniste con i colori Permac stravincono gli anni ’90, con ben 19 ragazze su 29 nate tra il 1990 und 1999. Pareggio assoluto tra i baluardi degli 80’s e le giovani speranze della prima metà di anni 2000, entrambe a quota 5 rappresentanti avvicendatesi sul campo.
  • Trio Meravigliao: pur non centrando len plein in termini di presenze, l’inossidabile Laura Tommasella e l’ormai bandiera Karin Mantoani si confermano tra le giocatrici di movimento più utilizzate nello schiacchiere tattico rossoblù, insieme alla sempre più indispensabile “tuttocampista” Valentina Foltran. Se Capitan Tommaancora in attesa di clonazione ufficialespicca in termini di gettoni complessivi, 22 come l’amato numero di maglia, davanti alle compagne, è KM28 con i suoi 1884 Gesamtnutzungsminuten im Feld (im 21 Attendance) die absolute Handfläche von erobern maipiusenza des Jahres. VF7, mit 1858 giri di orologio a referto in 21 Attendance, appaia capitan Tommasella sul podio delle irrinunciabili di questo 2019.
  • Bomber rechtzeitig: die Torschützenkönig dell’anno solare rossoblù si conferma per il terzo anno di fila Natasha Piai con i suoi 12 centri tra Campionato e Coppe (2 in questo primo scorcio di stagione), davanti alla rampante classe 2002 Ilaria Mella a quota 4. Das Vittoria-Team ist bestätigt, die meisten seiner Protagonisten online auf das Feld schicken zu können: sind gut 16 Permac-Spieler, die ihren Namen im aktuellen Kalenderjahr mindestens einmal in das Spielergebnis eingetragen haben.
  • Miss Clean Sheet: Unverzichtbarer Hüter der kostbaren Rossoblù-Pfosten, die Zahl 1 Giulia Reginato – a cavallo tra le proprie nona e decima stagione a Vittorio Veneto – è riuscita a mantenere per ben 11 la propria porta inviolata nelle 22 occasioni ufficiali in cui ha potuto offrire il proprio contributo sul campo. Paper Sings.
  • Die Cantera boomt: Impossibile non menzionare l’anno d’oro del Settore Giovanile rossoblù, culminato nella schiacciante Sieg del campionato Juniores ad opera della formazione guidata dalla Multitasking Laura Tommasella, alla prima esperienza alle prese (auch) con il ruolo di Mister. Trascinate dalle 32 reti di Ilaria Mella, von 11 centri di Giulia Trevisiol e da un collettivo capace di collezionare ben 43 Punkte 16 Treffen, le Tosette si sono spinte sino al penultimo atto della fase nazionale contro il Torino mancando al fotofinish la conquista della finale.
  • Good & bad memories: Tra i momenti ad alto grado di memorabilità dell’annata spicca l’esaltante gara di ritorno nei Quarti di Coppa di Serie C a Campomorone, risolta all’ultimissimo istante da un pregevole pallonetto di Foltran da distanza siderale. Da celebrare, e continuare ad onorare domenica dopo domenica, l’esordio nella Serie B a Girone Unico, conquistata dopo un duro lavoro di hinter den Kulissen della società per rendere possibile il ripescaggio in Cadetteria. Agli archivi va, definitivamente, anche la discussa vicenda della mancata disputa della semifinale di ritorno in Coppa sul campo della Riozzese: un monito perché, alle porte della nuova era del Professionismo femminile, certe cose non abbiano da accadere mai più.

Auf Wiedersehen 2019, Herzlich Willkommen 2020. Tose Kraft! Die besten Wünsche an alle, das Beste kommt noch!

Hinterlasse eine Antwort